Infrastrutture, rigenerazione urbana per limitare consumo suolo

Infrastrutture: rigenerazione urbana per limitare consumo suolo, la discussione di oggi al convengo che si è svolto alla Camera dei Deputati.

Oggi alla Camera dei Deputati si è tenuto il convegno “Nuovi strumenti e opportunità per la rigenerazione urbana e la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico”.

Tra gli ospiti e i relatori del convegno oltre al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Del Rio anche  Roberto Reggi, Direttore dell’Agenzia del Demanio, Giuseppe Capocchin, Presidente Consiglio Nazionale Architetti e coordinatore di Urbanmeta, Maurizio Savoncelli, Presidente CG, Silvia Viviani, Presidente INU, Claudio De Albertis, Presidente Nazionale ANCE.

Nel corso dell’evento è stato sottolineato come le attività di collaborazione in corso tra pubblico, nazionale e locale, e privato siano fondamentali per rafforzare una concertazione istituzionale sui temi della valorizzazione dismissione degli asset immobiliari supportando anche gli Enti locali nei processi di valorizzazione del tessuto locale.

Si è parlato poi di rigenerazione urbana, unico strumento per contenere in maniera efficace il consumo di suolo. Proprio per questo si è punta ad una maggiore flessibilità e ad adeguate leve fiscali per consentire la demolizione e ricostruzione degli edifici obsoleti se si vuole una maggiore rigidità nella tutela del territorio.

Anche gli investimenti sono stati al centro della discussione: si è sottolineato infatti come gli strumenti finanziari immobiliari, con piccole migliorie normative, potrebbero continuare a meglio attrarre gli investitori in Italia, così come le collaborazioni in atto tra i soggetti pubblici competenti e i privati potrebbero portare a preparare sempre più prodotto immobiliare secondo standard qualitativi riconosciuti a livello internazionale globale