Consumo di suolo, la Regione Veneto al lavoro sul testo di UrbanMeta

Consumo di suolo e Rigenerazione Urbana, il contributo di UrbanMeta al vaglio della Regione Veneto per lavorare ad un testo di legge unico che sarà ultimato entro l’anno per essere poi discusso in Consiglio in primavera.

“Tutti parlano di rigenerazione urbana ma all’atto pratico si fa poco. In Veneto, però, è nata un’iniziativa unica nel suo genere. 19 tra categorie economiche, professionali, associazioni ambientaliste, sindacati e università hanno dato vita a un coordinamento, UrbanMeta, che ha consegnato alla Giunta Regionale una serie di emendamenti alla proposta di legge regionale sul consumo di suolo zero che proprio in questo momento è in fase di stesura”.

Con queste parole l’Arch. Cappochin, portavoce di UrbanMeta, per raccontare il lavoro fatto da UrbanMeta in questi mesi: per la prima volta 19 soggetti di eccellenza della società civile hanno lavorato insieme trovando un accordo sottoscritto da tutti senza nessun distinguo, consegnando alla politica un documento prezioso che è al momento in discussione in Giunta Regionale per poter arrivare alla miglior legge possibile nell’interesse comune.

Come ha dichiarato pochi giorni fa il Presidente della Seconda Commissione Consiliare Francesco Calzavara infatti “si è chiusa una fase del lavoro della Commissione che ha visto anche l’audizione di tutti i soggetti interessati. Quindi, ora inizieremo la valutazione delle tre proposte: una a firma Zaia, una del Pd e l’ultima di Zorzato (Ap). L’ipotesi di lavoro è quella di riuscire, anche grazie alle osservazioni pervenute dal coordinamento di associazione UrbanMeta, ad arrivare ad un testo unico entro l’anno che sarà discusso in Consiglio per la prossima primavera“.

Alla base del testo presentato da UrbanMeta il documento programmatico, sottoscritto anche da Luca Zaia e da tutti i candidati alla Presidenza della Regione Veneto alle ultime elezioni regionali, “Un patto per tornare alla città. Impegni ed obiettivi per un Programma regionale di Rigenerazione Urbana Sostenibile” approvato in occasione della prima uscita pubblica di UrbanMeta l’anno scorso presso l’Aula Magna “Galileo Galilei” dell’Università di Padova.

Una vera e propria rivoluzione che ha permesso di superare le logiche delle parti e dei partiti per costruire un tavolo di confronto che è stato capace di produrre idee e soluzioni concrete per raggiungere obiettivi comuni, apportando un valore aggiunto di innovazione culturale alle politiche regionali.

Il testo presentato alla Regione Veneto.

Il testo elaborato di UrbanMeta affronta tematiche complesse come la rigenerazione urbana e il consumo di suolo in maniera olistica, grazie all’esperienza maturata a livello internazionale e all’apporto di tutte le realtà coinvolte nel progetto, partendo proprio dalle definizioni stesse di “consumo di suolo” e “rigenerazione urbana”, per arrivare a toccare in maniera sistematica tutte le criticità di sistema, offrendo soluzioni sulla base di competenze consolidate, visione d’insieme, esperienze concrete.

Un lavoro di sintesi senza precedenti visto anche lo spessore dei soggetti coinvolti che sono riusciti a mettere in secondo piano gli interessi di parte in vista del bene comune e di una progettualità che guardi al futuro che il nostro territorio non può più permettersi di rinviare.

Tutte queste tematiche saranno al centro del convegno “Il contributo di UrbanMeta ai Progetti di Legge della Regione del Veneto in materia di contenimento del consumo di suolo e di rigenerazione urbana”, che si terrà mercoledì 9 dicembre a partire al Centro Congressi Alexander Girardi Hall di Cortina d’Ampezzo.